Allestimenti Palladio S.n.c.
 Home  |  Strumentazione_Vendita  |  Energie Rinnovabili  |  Restauro  |  Prestazioni Professionali  |  Utilities  |  Contatti 
           
 Strumentazione_Vendita
 Rinnovabili-Regioni: attendiamo bozza del decreto attuativ 

Allestimenti Palladio s.n.c. :
Rinnovabili-Regioni: attendiamo bozza del decreto attuativ
inserita il 1.04.2011
Aper, associazione dei produttori di rinnovabili, attacca il Ministro Romani e annuncia un esposto alla Commissione Europea

01/04/2011 - Ieri la Conferenza delle Regioni si è riunita per esaminare le problematiche relative al Decreto Rinnovabili. “Dopo l’incontro con i Ministri competenti - ha dichiarato il presidente della Conferenza delle Regioni, Vasco Errani, al termine della riunione -, attendiamo la bozza del decreto; quando vedremo il testo proporremo i nostri emendamenti”.

Non è ancora pronta, quindi, la bozza del provvedimento attuativo, benchè la scorsa settimana il Governo avesse assicurato che lunedì 28 le Regioni avrebbero ricevuto “i primi elementi utili per cominciare ad elaborare le modifiche al decreto” (leggi tutto).

APER, associazione italiana dei produttori di energia rinnovabile, presenterà un esposto alla Commissione Europea per denunciare la grave violazione dei principi contenuti nella Direttiva 2009/28/CE che impone agli Stati Membri di promuovere le rinnovabili.

Lo fa sapere la stessa associazione in un comunicato stampa nel quale annuncia che le imprese associate sono in procinto di avviare anche azioni giurisdizionali interne e di attivare i rimedi giuridici offerti dal Trattato sulla Carta dell’energia.

La lesione del legittimo affidamento e la retroattività del decreto di recepimento italiano (Dlgs 28/2011) - spiega APER - si pongono in netto contrasto sia con la disciplina comunitaria, sia con la Carta Costituzionale. Ribadendo la necessità di norme nazionali chiare ed affidabili, APER torna a chiedere al Governo che vengano applicate misure di salvaguardia tariffaria per la filiera, senza porre limiti alla crescita delle rinnovabili attraverso l’applicazione di tetti di potenza massima incentivabile.

Come evidenziano diverse analisi - sottolinea APER -, tra cui anche la recentissima dell’ufficio Studi di Confartigianato, ribadiamo che la bolletta elettrica pagata dagli italiani contiene oneri ben superiori rispetto a quelli destinati alle fonti rinnovabili, le cui finalità peraltro andrebbero chiarite e discusse con trasparenza tra tutti gli attori del mercato.

Fonte: Edilportale 1.04.2011
... Torna alle News ...
 
 Allestimenti Palladio s.n.c. - Via Indipendenza, 59 Venegono Superiore (VA) - P.IVA 02254490127 - Privacy - Note legali
Powered by Logos Engineering - Lexun ® - 21/07/2017