Allestimenti Palladio S.n.c.
 Home  |  Strumentazione_Vendita  |  Energie Rinnovabili  |  Restauro  |  Prestazioni Professionali  |  Utilities  |  Contatti 
           
 Strumentazione_Vendita
 Titoli abilitativi più semplici in Lombardia 

Allestimenti Palladio s.n.c. :
Titoli abilitativi più semplici in Lombardia
inserita il 7.03.2011
07/03/2011 - La Lombardia dà il via a iter semplificati per i titoli abilitativi e detta regole certe sulle procedure per la Vas e l’approvazione dei Pgt. È stata pubblicata la L.R.3/2011, che modifica la precedente legge urbanistica, L.R.12/2005, introducendo novità in ambito di edilizia, valutazione ambientale strategica e piani di governo del territorio.

Titoli abilitativi
La nuova legge regionale semplifica il rilascio dei titoli abilitativi.

Il Comune deve corredare le domande di permesso di costruire e le Dia in modo automatico con tutti i certificati di sua competenza.

Allo stesso tempo, per ottenere l’agibilità e in caso di varianti che non incidono su indici urbanistici, volumetrie, destinazione d’uso, sagoma, categoria edilizia, e che non violino neanche le prescrizioni contenute nel permesso di costruire, non sarà più necessaria la Dia, ma basterà una comunicazione di eseguita attività, sottoscritta da un tecnico abilitato.

Piani di governo del territorio
Viene prorogato fino al 31 dicembre 2012 il termine entro il quale i Comuni devono dotarsi del Pgt, piano di governo del territorio. Le amministrazioni locali che entro il 30 settembre 2011 non abbiano ancora adottato il nuovo strumento urbanistico, non potranno adottare i piani attuativi del vigente Prg, piano regolatore generale.

Valutazione ambientale strategica
In base alla norma approvata, le funzioni amministrative sulla valutazione ambientale di piani e programmi sono esercitate dall’ente a cui compete l’adozione o l’approvazione del piano.

L’autorità competente va individuata all’interno dell’ente sulla base di determinati requisiti, come la separazione rispetto all’autorità procedente, un adeguato grado di autonomia e la competenza in materia di tutela, protezione e valorizzazione ambientale, nonché di sviluppo sostenibile. La disposizione riprende l’orientamento del Consiglio di Stato, che con la sentenza 133/2011 ha affermato che le due autorità vanno differenziate anche se appartenenti allo stesso ente.

L’autorità competente per la Vas, sentita l’autorità procedente, emette un provvedimento con cui verifica che le proposte di piano o programma siano assoggettabili alla valutazione ambientale strategica. Collabora inoltre con il proponente per definire le forme e i soggetti della consultazione pubblica, l’impostazione e i contenuti del rapporto ambientale, nonché le modalità di monitoraggio, effettuato il collaborazione con l’autorità procedente. L’autorità per la Vas esprime infine parere motivato sulle proposte.

Fonte: Edilportale 7.03.2011
... Torna alle News ...
 
 Allestimenti Palladio s.n.c. - Via Indipendenza, 59 Venegono Superiore (VA) - P.IVA 02254490127 - Privacy - Note legali
Powered by Logos Engineering - Lexun ® - 22/09/2017