Allestimenti Palladio S.n.c.
 Home  |  Strumentazione_Vendita  |  Energie Rinnovabili  |  Restauro  |  Prestazioni Professionali  |  Utilities  |  Contatti 
           
 Restauro
Restauro >> Barriere Chimiche

NEWS --> Articolo  "All'Improvviso...l'umidità" - Vedi Negli ALLEGATI

MURI UMIDI - UMIDITA' DI RISALITA CAPILLARE

Il problema dell’umidità di risalita, il tipo più comune d’umidità, è una presenza pressoché costante nelle costruzioni vecchie o antiche (praticamente quasi tutti gli edifici costruiti da oltre 25 anni) e può manifestarsi, a volte, anche a lavori ultimati, quindi in realizzazioni recenti, con esiti economicamente ben più gravosi. Alla base di questo problema stanno sempre due fattori tra loro sinergici: presenza d’acqua nel sottosuolo e capillarità del materiale da costruzione. Tutti i materiali da costruzione e i relativi leganti presentano al loro interno una fitta rete di microscopici canali (capillari) in grado d’assorbire e trasportare acqua per capillarità (principio chimico/fisico dei vasi comunicanti ) facendola risalire nelle murature. Altro fattore concorrente al fenomeno è la presenza di sali disciolti nell’acqua contenuta nei capillari: se l’acqua arriva in superficie ed evapora questi sali si cristallizzano e si formeranno le classiche “barbe bianche”, se avviene invece tra muro e rivestimento la pressione dei sali cristallizzati creerà spaccature, rigonfiamenti, scollature, ecc. Oltre agli evidenti danni dovuti al deterioramento degli intonaci (un intonaco macchiato dai sali è un intonaco irreversibilmente compromesso) la presenza di umidità negli ambienti dà luogo a situazioni igienico-ambientali nocive per le persone che vi lavorano o vivono, ne peggiora il microclima creando problemi di isolamento termico e maggior consumo energetico, risulta sgradevole dal punto di vista estetico.

BARRIERA CHIMICA CONTRO L'UMIDITÀ' DI RISALITA

Per risanare le murature e contro l’umidità ascendente offriamo una soluzione definitiva: una barriera chimica continua nella muratura che interrompe la risalita capillare dell’umidità invertendo l’angolo di bagnabilità dei capillari *. A tale scopo vengono usati prodotti a base di formulati siliconici che vengono immessi nel muro grazie a particolari trasfusori che ne permettono la lenta diffusione in tutta la zona in cui si interviene, intercettando in tal modo tutta la sezione di muro interessata. Questi prodotti si fissano chimicamente all’interno dei capillari realizzando un trattamento idrofobico stabile nel tempo. L’intervento viene eseguito su muri intonacati.

Dopo l’intervento l’intonaco viene asportato per un’altezza di cm 50 sopra alla zona in cui è degradato. Quando la muratura è asciutta si applica l’intonaco macroporoso traspirante. E’ bene stendere prima l’impregnante antisalino.

* "invertire l’angolo di bagnabilità dei capillari": normalmente l’aderenza tra l’acqua di risalita e le pareti dei capillari murari è maggiore della tensione superficiale tra le molecole d’acqua, con il risultato che le gocce d’acqua si “arrampicano” lungo i capillari; le resine iniettate invertono il fenomeno, rendendo le pareti dei capillari, per così dire, più scivolose, dunque capaci di respingere l’acqua.


 

COME FUNZIONA LA BARRIERA CHIMICA CONTRO L'UMIDITÀ' DI RISALITA

Il metodo da noi utilizzato è caratterizzato dalla tecnologia a “LENTA TRASFUSIONE”.

Il liquido PC M8, infuso nella muratura, secondo le procedure di seguito indicate, si miscela con l’acqua presente nella massa muraria e, reagendo con i gruppi idrossilici, crea una barriera idrofobica molecolare, ancorata permanentemente al supporto, impedendo in tal modo qualsiasi altra risalita di umidità per capillarità, permettendo comunque alla muratura la normale traspirazione (scambio di vapore).

L’attrezzatura d’infusione, composta dai contenitori graduati, da clamp di regolazione del flusso e dagli accessori speciali, necessari per un’omogenea impregnazione, dovrà rimanere in loco fino al completo assorbimento della soluzione.

Una volta rimossi i diffusori, occorrerà lasciare i fori aperti per un periodo di tempo in funzione dello spessore del muro e del tipo di prodotto utilizzato: ciò consentirà la completa reazione del prodotto all’interno della muratura.
La procedura si rende necessaria anche nel caso di realizzazione di barriera verticale (intervento che si realizza quando, per ragioni tecniche, o amministrativo-legali, o per semplice convenienza, si volesse interrompere il trattamento di barriera orizzontale).


 

BARRIERA VOCE DI CAPITOLATO

Procedimento d’impregnazione localizzata per formare, all'interno delle murature, una barriera continua, ottenuta mediante perforazione delle murature con fori diametro 28 mm su una linea di 20 cm superiore alla quota più alta (interno-esterno) con interasse MASSIMO tra foro e foro di 15 cm. Il foro dovrà avere una profondità pari allo spessore della muratura meno 5/8 cm e su ognuno verranno immessi dei diffusori adatti a far assorbire in maniera omogenea a lenta diffusione, quindi senza forzatura alcuna, il formulato a base siliconica reagisce con i gruppi idrossilici presenti nei materiali contenenti silicati, creando un trattamento idrofobico molecolare ancorato chimicamente al supporto, impedendo così la risalita dell'acqua per capillarità nelle murature trattate.
 

NOTA BENE

- Il costo dipende dallo spessore del muro e dal tipo di formulato impiegato;

- In caso di sola fornitura Vi garantiamo la ns. assistenza tecnica in fase d'esecuzione dell'intervento;

- A richiesta, siamo disponibili per effettuare anche interventi in opera con ns. personale specializzato

Per poter formulare un'offerta ci occorre acquisire:

1) - una pianta quotata in scala 1:100 dell'immobile

2) - fotografie delle zone umide riferite alla pianta (foto n° 01 --> posizione in pianta n° 01, ecc.)

3) - h. umidità evidente

4) - spessore murature

5) - tipologia materiali costitutivi della muratura


Per chiarimenti e/o richieste di preventivi


File Allegati
 Chiesa_Cirimido_CO_Lato A Destra Ingresso
 Chiesa_Cirimido_CO_Veduta D'Insieme
 All'improvviso...l'umidità
 Fasi Esecutive Barriera
 
 
 Allestimenti Palladio s.n.c. - Via Indipendenza, 59 Venegono Superiore (VA) - P.IVA 02254490127 - Privacy - Note legali
Powered by Logos Engineering - Lexun ® - 23/07/2017